Argomento: amore

Contenuti che riguardano l’argomento “amore”

Amicizia condizionata? 6ª Domenica di Pasqua (B)

Amicizia condizionata

Il brano evangelico ascoltato questa domenica è la continuazione di quello di domenica scorsa, e fa un tutt’uno con l’immagine allegorica della vite e dei tralci. Partendo da quella similitudine, ora Gesù ne esplicita il significato e propone l’applicazione concreta: come il tralcio deve rimanere unito alla vite per portare frutto, così noi dobbiamo rimanere nel Suo Amore, perché la Sua gioia sia in noi e la nostra gioia sia piena. Il verbo “rimanere” sta particolarmente a cuore all’evangelista Giovanni… è il verbo della dimora, della frequentazione, e richiama l’esperienza autobiografica del suo primo incontro con Gesù…

Continua a leggere →

L’essenziale è invisibile agli occhi. Domenica di Pasqua

L'essenziale è invisibile agli occhi

Ho scelto come titolo di questa riflessione una famosissima frase de Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry perché trovo incredibile che la testimonianza della verità della Risurrezione venga resa – in apparenza – senza prova alcuna, anzi, in flagrante assenza del “corpo del reato”. Mi si perdoni il linguaggio e il paragone da polizia scientifica, ma… mi sono chiesto: la Liturgia (e gli Evangelisti in primis) non potevano narrarci subito dell’incontro col Risorto, almeno la notte e il giorno di Pasqua? Sia il vangelo della Veglia (cfr Mc 16,1-7), sia quello del mattino di Pasqua hanno in comune un assente illustre: Gesù…

Continua a leggere →

Per me! Venerdì Santo, nella Passione del Signore

Gesù è morto in croce per me!

Oggi, dopo l’ascolto della Passione di Gesù, dopo aver vissuto la celebrazione intensa del Suo dono totale per noi, non mi sento di proporre altra meditazione se non la contemplazione infinita dell’Amore Crocifisso. È ciò che anche la Chiesa ci invita a fare in questi due giorni di silenzio, nei quali siamo privati dello Sposo e della celebrazione della Sua presenza Eucaristica. C’è una canzone del Gen Rosso di tantissimi anni fa che mi fa piangere di commozione ogni volta che la ascolto, e mi fa comprendere nel profondo l’immensità dell’Amore di Dio per me. Vi riporto prima il testo…

Continua a leggere →

4 in matematica. 24ª Domenica del Tempo Ordinario (A)

4 in matematica

Ho già commentato il brano di vangelo di questa domenica in un giorno feriale di marzo, durante il terribile periodo di quarantena per la pandemia, perciò rimando anzitutto alla prima parte di quella riflessione, senza ripetermi qui (v. Di più di “di più”, 17 marzo 2020).
Allora facevo leva sui numeri, ma oggi vorrei abbandonarli subito, perché credo che al Signore non piacciono un granché.

Continua a leggere →

Correre sì, ma con una meta! Domenica di Pasqua

Correre

Si corre per tanti motivi nella vita: per paura del pericolo, per la fretta di fare tutto quel che ci tocca, per competere e vincere, per l’impazienza di un incontro gioioso…
Tutti conosciamo quel famoso proverbio del leone e della gazzella che termina con «non importa che tu sia leone o gazzella, l’importante è che cominci a correre».
Anche il cristiano sa che deve correre: è importante che non smetta mai di correre e di aver la forza e il desiderio di correre, ma non per paura di morire, bensì per il desiderio di vivere per sempre, nel Cristo Risorto che vive in eterno.

Continua a leggere →