Argomento: attesa

Contenuti che riguardano l’argomento “attesa”

Dormire o vegliare? 11ª Domenica del Tempo Ordinario (B)

Dormire o vegliare?

Dopo le solennità seguite al tempo pasquale, rientriamo finalmente nel Tempo Ordinario, e ricominciamo a leggere in modo continuativo il vangelo stringato (ma denso) nel nostro compagno di viaggio Marco. Ed eccoci di fronte ad una parabola stupenda, che solo lui riporta: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo…

Continua a leggere →

I segni di chi crede. Ascensione del Signore (B)

I segni che accompagnano quelli che credono

Scrivo queste righe di riflessione col cuore appesantito dalle angosciose notizie che arrivano da Gaza, e mi chiedo se quella terra dalla quale duemila anni fa si staccarono i piedi di Gesù sotto gli occhi dei suoi discepoli si possa ancora chiamare “Santa”… Persino le frasi della prima lettura mi suonano sinistre, lugubri: «ordinò loro di non allontanarsi da Gerusalemme, ma di attendere l’adempimento della promessa…»; «Signore, è questo il tempo nel quale ricostituirai il regno per Israele?»; «Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo?»

Continua a leggere →

I preparativi di Dio. Immacolata Concezione della B.V.Maria

Dio prepara la valigia

Ciò che mi ha colpito dei testi liturgici di oggi è la Colletta (l’Orazione prima delle letture): «O Padre, che nell’Immacolata Concezione della Vergine hai preparato una degna dimora per il tuo Figlio, e in previsione della morte di lui l’hai preservata da ogni macchia di peccato, concedi anche a noi, per sua intercessione, di venire incontro a te in santità e purezza di spirito…»

Continua a leggere →

Il titolo della nostra vita. 2ª Domenica di Avvento (B)

Il titolo del vangelo di Marco

Per due domeniche cammineremo assieme a Giovanni il battezzatore, un “monumento” della fede, ma non possiamo parlare subito del Battista senza prima lasciarci “trafiggere” dall’inizio del brano evangelico di oggi. Ci vengono proposti i primi otto versetti del Vangelo di Marco (che ci guiderà per molte delle domeniche di questo nuovo anno liturgico del Ciclo “B”), e il primo versetto è il titolo del libretto stesso.

Continua a leggere →

Ci interessa il regno dei cieli? 16ª Domenica del Tempo Ordinario (A)

salita al regno dei cieli

Le prime parole che Gesù dice all’inizio della sua predicazione sono: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino» (Mt 4,17). Da quel momento le espressioni “il regno di Dio” e “il regno dei cieli” (o anche solo “il regno”) sono costantemente sulla Sua bocca. Cito solo alcuni passi, ma potete sbizzarrirvi da soli facendo una ricerca sulle varie bibbie online…

Continua a leggere →

Concepire per opera dello Spirito. 24 dicembre – Novena di Natale 8

Concepire per opera dello Spirito Santo

Zaccaria è finalmente riuscito a scrollarsi di dosso la corazza protettiva del legalismo religioso e – nel silenzio – ha preparato dentro di sé una strada allo Spirito Santo. Ora – ricolmo di quello stesso Spirito (che ha fecondato il cuore di sua moglie e il grembo di Maria) “concepisce” uno dei più bei canti di lode e ringraziamento a Dio che la Sacra Scrittura ci abbia tramandato. Tanto bello che la Chiesa ce lo fa pregare ogni mattino.

Continua a leggere →