Ben venga sorella morte. Far finta che la morte non sia nulla è un’offesa a Dio

ben venga sorella morte

Spesso, alla fine dei funerali, si legge una specie di poesia di un teologo anglicano, che inizia dicendo «La morte non è niente». Può sembrare bella, consolatoria… ma a mio avviso è un inganno. Cercare di “addolcire” la realtà della morte facendo finta che non sia nulla non è una novità, anzi.

Continua a leggere →