Argomento: Novena di Natale

Omelie e riflessioni sulle letture della Novena di Natale

Concepire per opera dello Spirito. 24 dicembre – Novena di Natale 8

Concepire per opera dello Spirito Santo

Zaccaria è finalmente riuscito a scrollarsi di dosso la corazza protettiva del legalismo religioso e – nel silenzio – ha preparato dentro di sé una strada allo Spirito Santo. Ora – ricolmo di quello stesso Spirito (che ha fecondato il cuore di sua moglie e il grembo di Maria) “concepisce” uno dei più bei canti di lode e ringraziamento a Dio che la Sacra Scrittura ci abbia tramandato. Tanto bello che la Chiesa ce lo fa pregare ogni mattino.

Continua a leggere →

Adesso basta! Si cambia tutto. 23 dicembre – Novena di Natale 7

è ora di cambiare tutto

Se c’è un’espressione che mi dà i nervi è «si è sempre fatto così», soprattutto quando è la facile scusante per evitare la fatica di mettersi in discussione e aprire lo sguardo a nuovi orizzonti. Intravedo una parafrasi di questa espressione nell’obiezione di quelli che erano entrati in casa di Zaccaria ed Elisabetta per circoncidere Giovanni otto giorni dopo la sua nascita…

Continua a leggere →

A vele spiegate. 21 dicembre – Novena di Natale 5

a vele spiegate

Cosa avreste fatto voi nei panni di Maria? Dite la verità! Non sareste rimasti “intontiti” dopo un’esperienza così travolgente? Non vi sareste presi a pizzicotti per verificare di non aver avuto un sogno o un’allucinazione? E – una volta preso atto che era tutto vero – non vi sareste persi nel fantasticare (in un misto tra esaltazione e timore) sul vostro futuro? E poi – scendendo coi piedi per terra – cosa avrebbe consigliato una mamma alla figlia adolescente che rimane incinta (per di più di un bambino così particolare e “da custodire con cura”)?

Continua a leggere →

Buona la seconda! 20 dicembre – Novena di Natale 4

Buona la seconda!

Che differenza c’è tra la risposta di Maria e quella di Zaccaria? Non sono due obiezioni molto simili? Tutt’altro! Mentre Zaccaria non crede più all’onnipotenza di Dio e non si vuol lasciar coinvolgere nei Suoi disegni, Maria chiede solo di essere “istruita” su quale sarà la sua parte e come dovrà svolgere il suo ruolo in un disegno di Salvezza di fronte al quale non ha alcun dubbio. Per la piccola Maria, il suo Papà (celeste) è il più bravo, il più bello e il più forte del mondo!

Continua a leggere →

Un prete muto. 19 dicembre – Novena di Natale 3

Muto!

L’altro ieri, cominciando la Novena di Natale, dicevamo di come quella serie di nomi elencano una serie di storie: alcune di fede, altre di peccato. A quale di queste storie appartiene Zaccaria? Il brano evangelico di oggi – all’inizio – lo ce lo presenta come un santo. Descrivendolo assieme alla moglie Elisabetta, annota: «erano giusti davanti a Dio e osservavano irreprensibili tutte le leggi e le prescrizioni del Signore».

Continua a leggere →

Zero parole, tanti fatti. 18 dicembre – Novena di Natale 2

zero parole

Giuseppe, che non dice una sola parola (ma non se ne lascia sfuggire nemmeno una di quelle di Dio) è un uomo buono e obbediente. Davanti a lui il Signore può finalmente smettere di “fare lo slalom” tra le obiezioni e le miserie umane: lo sposo di Maria è una porta spalancata davanti ai Suoi disegni di salvezza, il traguardo tanto agognato per realizzare finalmente l’opera della Redenzione.

Continua a leggere →