Argomento: peccato

Full immersion

Full immersion

Battesimo del Signore – La Liturgia ci chiama a stupirci ancora una volta davanti al mistero dell’Incarnazione. Dio non ha fatto il “turista” scendendo sulla terra, ma si è immerso totalmente nella nostra umanità, si è rivestito completamente della nostra miseria perché noi – grazie al Battesimo – potessimo fare il cammino inverso: spogliarci dell’uomo vecchio con le sue azioni e rivestirci del nuovo, ad immagine di Colui che lo ha creato.

Maria nuova Eva

Se Dio ci chiama con un altro nome…

Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria – In Cristo – nuovo Adamo – e in Maria – nuova Eva – siamo invitati a riscoprire il nostro nuovo e vero nome: non più “uomo fragile e peccatore”, ma “figlio santo e amato da Dio”. Dio non si spaventa del nostro peccato, ma lo prende come occasione per ricostruire il nostro legame con Lui.

tela tagliata

I graffi di Dio

Il senso nascosto del dolore – Tutti noi abbiamo cicatrici di un passato doloroso. Alcune sono causate dai nostri peccati, ma altre sono le impronte lasciate da Dio quando ci ha afferrato con forza per non farci cadere fra gli artigli del male.