Argomento: Santi

Contenuti che riguardano l’argomento “Santi”

…per soldi. Quanto vale la vita umana?

Uccidere per soldi

Credevo di poter vivere una giornata luminosa e gioiosa oggi, memoria di San Filippo Neri, il mio Santo preferito, il santo della gioia, e invece scrivo con il cuore letteralmente schiacciato… Proprio dopo le mie preghiere mattutine – infatti – ho ricevuto l’ennesima conferma di quanto l’uomo sia malvagio: la prima notizia che ho letto aprendo il cellulare (riguardante la tragedia della funivia del Mottarone) è l’ennesima conferma a quanto ormai sappiamo: il denaro acceca gli occhi e il cuore dell’uomo. Non si tratterebbe di fatalità, né di errore umano, ma di cosciente e volontaria manomissione…

Continua a leggere →

Obbedienza è pace. Il “buon senso” non è una virtù

L'obbedienza di San Giuseppe

Scrivo nel giorno della solennità di san Giuseppe, e la spiritualità di questo grande Santo mi aiuta a rileggere la discussione piuttosto animata che ho avuto qualche giorno fa sul sagrato. L’argomento era – come da mesi – il fatto che non se ne può più di restrizioni imposte anche in chiesa a causa di questa pandemia, e qualcuno reagiva con insofferenza alle norme emanate dalla Curia (in particolare il divieto di convocare in chiesa minorenni che non siano accompagnati dai loro genitori)…

Continua a leggere →

Famiglia come Dio comanda. Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe (B)

Una famiglia come Dio comanda

Quando la Liturgia ci mette davanti un santo da imitare faccio sempre la raccomandazione di “toglierlo dalla sua nicchia e farlo scendere dal suo piedistallo” per avvicinarlo il più possibile a noi, se no è totalmente inutile, perché guardiamo a delle figure irraggiungibili e ci scoraggiamo prima ancora di iniziare. Se questo vale per un grande santo, è ancor più necessario nei confronti della Santa Famiglia di Nazareth.

Continua a leggere →

I Santi? Dei figli “copioni”. Solennità di Tutti i Santi

Santi: figli copioni

Oggi è la festa di tutti i Santi: quelli canonizzati dalla Chiesa, quelli scritti sui calendari e anche quelli “non ufficialmente riconosciuti”. È la festa di tutti coloro che – con l’aiuto di Dio – hanno «preso in mano la loro vita e ne hanno fatto un capolavoro» (come diceva il caro san Giovanni Paolo II).
Oggi – però – è anche la nostra festa, perché anche noi siamo santi, fin dall’eternità.

Continua a leggere →

Dio ti vede! …no, ti sorveglia. Riconoscere Dio come Padre Buono

Dio ti vede! No, ti sorveglia

Al giorno d’oggi Dio è assimilato al “Grande Fratello”, un “impiccione” che ci tiene d’occhio ed entra nei meandri più segreti e intimi della nostra vita. Se abbiamo questa immagine di Dio è dura credere. Questo non è un Padre, ma un padrone, un controllore esigente e inflessibile. Ma Gesù ci ha chiesto di tornare ad essere come i bambini proprio per tornare a sentire Dio come un Padre, un papà, amorevole e attento, così che i loro bambini non si facciano male, e – una volta cresciuti – non facciano del male a nessuno.

Continua a leggere →