Argomento: Tempo di Avvento

Le parole stanno a zero

la porta del traguardo

Novena di Natale 2 – Giuseppe, che non dice una sola parola (ma non se ne lascia sfuggire nemmeno una di quelle di Dio) è un uomo buono e obbediente. Davanti a lui il Signore può finalmente smettere di “fare lo slalom” tra le obiezioni e le miserie umane: lo sposo di Maria è una porta spalancata davanti ai Suoi disegni di salvezza, il traguardo tanto agognato per realizzare finalmente l’opera della Redenzione.

di generazione in generazione…

di generazione in generazione

Novena di Natale 1 – Leggere la genealogia di Gesù in maniera non distratta ci conferma ancora una volta di più che Dio non ha timore delle nostre miserie, anzi: è venuto nella storia proprio per incontrare la nostra miseria e renderla parte del Suo progetto di Amore. Il Vangelo, la Buona Notizia, non nasconde i nomi di chi ha peccato, ma li elenca come parte integrante ed essenziale del venire di Cristo in questo mondo.

Ma dove la prendo la gioia?

l'agricoltore attende paziente

3a Domenica di Avvento – Siamo invitati a gioire. Ma quale motivo abbiamo per essere felici, se tutto attorno a noi sembra ingiusto e malvagio? Il segreto della gioia cristiana risiede nella pazienza, nel saper patire, nel non aver paura anche di morire, nell’attesa, sicuri che solo in Dio possiamo confidare.

Se Dio ci chiama con un altro nome…

Maria nuova Eva

Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria – In Cristo – nuovo Adamo – e in Maria – nuova Eva – siamo invitati a riscoprire il nostro nuovo e vero nome: non più “uomo fragile e peccatore”, ma “figlio santo e amato da Dio”. Dio non si spaventa del nostro peccato, ma lo prende come occasione per ricostruire il nostro legame con Lui.

Ti prego, portami via con Te!

Portami via con Te

1a Domenica di Avvento – Essere svegli non significa smettere di fare il nostro lavoro e vivere in continua agitazione, ma imparare a vivere operosamente e sempre attenti ai minimi e piccoli segnali del Regno di Dio che cresce attorno a noi. Solo così, quando il Signore verrà a prenderci ci porterà via con Lui, e non ci lascerà qui da soli.